FAP si dedica quotidianamente allo sviluppo delle nuove soluzioni e le novità applicative non ancora presenti sul mercato, cercando sempre di anticipare le esigenze dei produttori / trasformatori e del mercato. Nel laboratorio interno, attualmente con sede in Francia, vengono eseguiti numerosi test insieme ai clienti, produttori di materie prime e centri di ricerca.

Grazie alle numerose richieste negli ultimi mesi sono stati prodotti e testati ottimi campioni di polipropilene (PP) e polietilene (PE) espanso di alta densità perfetti per essere termoformati e laminati per le applicazioni finale nei diversi settori industriali come automotive, costruzioni (isolamento) e food (packaging).

Oggi FAP è il protagonista di una scelta imprenditoriale coraggiosa, considerato il contesto economico fortemente impattato dall'emergenza sanitaria.

FAP investe oltre 5 milioni di euro per costruire il nuova sede produttiva, un sito che prevede l’ampiamento dell’area, divenuta insufficiente per gestire il sempre crescente numero di commesse. Inoltre, viene portato in Italia il laboratorio realizzando l'innovativo centro di ricerca e sviluppo per attività di studio e test industriali su materiali plastici espansi. Un unicum nel mondo che infatti ha già sollecitato richieste di utilizzo impianti da parte di aziende di tutto il mondo tra quali per esempio Brasile, Cile, Arabia Saudita, Stati Uniti, Francia, Spagna, Russia. Il cantiere arriverà a compimento nel 2022.


IMG 1215 1

«Collaboriamo con aziende che lavorano, producono e studiano i polimeri: oggi le società hanno la possibilità di fare test in laboratorio francese, ma non di proseguire nella sperimentazione su macchine industriali di produzione - spiega Fabrizio Poli (CEO di FAP) - Noi costruiamo queste macchine e creeremo una linea appositamente votata ai processi di ricerca e sviluppo anche per test a livello industriale. Inoltre questo centro servirà anche alla nostra azienda per lo studio di nuovi materiali e per migliorare i processi sotto il profilo dell'efficienza energetica» prosegue Poli, che ha già teso relazioni con il Politecnico di Milano per la valutazione di un materiale innovativo che l'azienda sta brevettando. «Parliamo di un materiale sostitutivo al polistirolo per il settore food: a differenza del polistirolo è riciclabile e prodotto utilizzando 100% gas naturali (Co2)».

Le novità che riguardano FAP riconfermano l'ambizione e la grinta dell'impresa brianzola.

UN’INTERVISTA A 360° CON FABRIZIO POLI, AMMINISTRATORE DELEGATO DI FAP, CHE INSIEME AL FRATELLO FRANCESCO POLI, DIRETTORE VENDITE, DIRIGE L’AZIENDA DI FAMIGLIA, DA OLTRE TRENT’ANNI ATTIVA NELLA COSTRUZIONE DI IMPIANTI DI ESTRUSIONE PER LA PRODUZIONE E LAVORAZIONE DI MATERIALI ESPANSI.

La miglior pubblicità per FAP è sempre stata il macchinario innovativo di qualità, con cui il cliente costruisce il successo della propria impresa”

Sono, queste, parole di Luigi Poli, fondatore, nel 1987, di FAP, azienda con sede a Besana in Brianza (MB) che costruisce impianti per l’estrusione, specializzata, in particolare, in quelli per la produzione di fi lm in materiali espansi, e guidata oggi dai figli Fabrizio e Francesco Poli, amministratore delegato il primo, direttore vendite il secondo. Parole che riassumono bene la filosofia data fin dall’inizio all’azienda dall’imprinting tipico dello spirito brianzolo, ben noto a livello nazionale e internazionale, ossia quello di persone dedite al proprio lavoro, anche quando questo si fa duro, e che considerano i prodotti che ne sono il frutto come la migliore referenza per sé e per la propria attività.

Two brothers POLI
Il CEO di FAP, Fabrizio Poli (a sinistra) con il fratello Francesco Poli, direttore vendite di FAP

Alla guida di FAP dal 2020, i fratelli sono entrati entrambi nell’azienda di famiglia da giovanissimi, così che il vantaggio di un lungo tirocinio svoltosi tra i vari reparti e le diverse funzioni aziendali li rende oggi imprenditori di esperienza nonostante l’ancora giovane età. I due titolari sono attualmente impegnati non solo nella guida dell’azienda, bensì anche in una spinta in avanti a tutto tondo della sua attività, con importanti investimenti che, soprattutto in tempi difficili come quelli che stiamo vivendo, richiedono una buona dose di coraggio e di competenza allo stesso tempo.


PARTIAMO DAL VOSTRO CAMPO DI SPECIALIZZAZIONE, QUELLO DELLA COSTRUZIONE DI LINEE PER L’ESTRUSIONE DI MATERIALI ESPANSI. QUAL È LO STATO DELL’ARTE IN QUESTO CAMPO E QUALI SONO I VOSTRI PIÙ RECENTI SVILUPPI TECNOLOGICI PER QUESTO PARTICOLARE TIPO DI LAVORAZIONE?
“FAP vanta un’esperienza di oltre trent’anni anni nel settore dei film in materiale espanso e grazie al nostro laboratorio di ricerca e sviluppo in Francia siamo in grado di studiare le novità applicative offerte dai materiali non ancora presenti sul mercato, rendendo la nostra tecnologia adeguata alla loro lavorazione. In questi termini, cerchiamo sempre di anticipare le esigenze dei trasformatori e del mercato per farci trovare pronti”.

L’INDUSTRIA 4.0 HA CAMBIATO GLI IMPIANTI CHE COSTRUITE E I PROCESSI INTERNI ALLA VOSTRA AZIENDA? SE SÌ, IN QUALE MODO?
“Ormai da anni il settore della produzione è sottoposto a un processo di trasformazione senza precedenti grazie a tecnologie come la robotica, l’intelligenza artificiale e la realtà aumentata. FAP ha investito molto nell’Industria 4.0, migliorando l’accesso ai dati e la gestione del processo di estrusione, per offrire ai nostri clienti una maggiore competitività, in particolare in termini di efficienza, precisione e abbattimento dei costi di produzione”.

COME STA ANDANDO IL VOSTRO MERCATO DI RIFERIMENTO IN QUESTO PERIODO COSÌ DIFFICILE?
“A marzo 2020 abbiamo registrato un rallentamento, sebbene la ripresa sia stata quasi immediata. Nonostante tutti i comparti abbiano risentito della crisi causata dal Covid-19, la nostra clientela è fortunatamente costituita da aziende che operano in differenti settori e che quindi hanno subito meno gli effetti della difficile situazione. Grazie a prestazioni tecniche elevate, i film in materiali espansi sono prodotti ampiamente utilizzati in molti ambiti industriali, come l’imballaggio, l’edilizia e l’automobile. Inoltre, a causa delle imminenti restrizioni alla commercializzazione e all’uso di contenitori per alimenti in polistirene espanso, stiamo rilevando, da parte delle aziende operanti nel settore alimentare, che saranno obbligate ad adattarsi a questo cambiamento, un aumento della domanda di soluzioni per sostituire i loro prodotti con quelli in polipropilene espanso al 100% riciclabile. A questo proposito stiamo eseguendo parecchi test nel nostro laboratorio per poter offrire le migliori soluzione che permettano ai clienti tale passaggio. Secondo le nostre stime, nel 2021 metteremo a segno un’ulteriore crescita del fatturato rispetto agli anni precedenti”.

A PROPOSITO DI COVID-19 DA LEI CITATO, QUALI RIPERCUSSIONI AVETE SUBITO DALLA PANDEMIA E COME AVETE AFFRONTATO L’EMERGENZA SANITARIA DA UN PUNTO DI VISTA LAVORATIVO? AVETE DOVUTO CHIUDERE
O RIORGANIZZARE LA PRODUZIONE?

“Abbiamo chiuso l’azienda ad Aprile 2020, quando la paura era tanta in tutti, quando i dispositivi di protezione individuale ancora scarseggiavano e quando c’era ancora poca chiarezza su come organizzarsi nei posti di lavoro. Come tutte le aziende abbiamo dovuto riorganizzarci, mettendo al primo posto la salute dei nostri dipendenti e collaboratori, ridistribuire gli spazi di lavoro, sanificare le aree comuni, rendere disponibili a tutti DPI e gel sanificanti e organizzare corsi di formazione sui comportamenti da assumere in azienda”.

CI PUÒ PARLARE DEGLI INVESTIMENTI PER IL RINNOVAMENTO E L’AMPLIAMENTO DEL VOSTRO STABILIMENTO? A CHE PUNTO SIETE E QUALI INTERVENTI COMPORTERANNO?
“Inizieremo i lavori per il nostro nuovo sito produttivo all’inizio del secondo quadrimestre della nuova sede sarà situata sempre a Besana in Brianza e il progetto prevede l’ampiamento dell’area produttiva, divenuta insufficiente per gestire il sempre crescente numero di commesse. Inoltre, porteremo in Italia il laboratorio di ricerca e sviluppo, attualmente in Francia, ampliando il polo di ricerca in abito internazionale”.

FAP Extruder

RECENTEMENTE AVETE ANCHE RINNOVATO SIA LA VOSTRA IMMAGINE CHE IL MODO DI COMUNICARE. DOVE E COME SIETE INTERVENUTI A QUESTO SCOPO?
“Il nostro impegno, la nostra dedizione verso i clienti e i traguardi raggiunti parlano per noi, ma volevamo raccontare la nostra storia anche a chi ancora non ci conosce. Si sa che da sempre il logo di un’azienda è un elemento essenziale nella definizione della sua immagine, ecco perché abbiamo fatto il restyling del nostro e rinnovato anche il sito internet, rendendolo più moderno e semplice. Siamo molto orgogliosi del risultato e crediamo che il nostro nuovo logo corrisponda al meglio a ciò che siamo oggi: un’azienda dinamica a conduzione familiare, con una lunga storia di successi e una grande esperienza internazionale alle spalle e in crescita costante”.

GRAZIE AI NUOVI INVESTIMENTI, SEMBREREBBE CHE STIATE IMPRIMENDO UNA SPINTA IN AVANTI ALLA VOSTRA ATTIVITÀ. QUESTO VI PORTERÀ ANCHE AD ASSUMERE NUOVE FIGURE TECNICHE E COMMERCIALI?
“Abbiamo già avviato la ricerca di nuove figure da inserire in ambito ricerca e sviluppo e nell’ufficio tecnico. Ci siamo mossi in anticipo perché diamo molta importanza e poniamo molta attenzione alla ricerca del personale. Sono i nostri collaboratori che costruiscono giorno per giorno il successo di FAP”.

MACPLAS giugno/luglio 2021

La lunga e ricca esperienza internazionale di FAP è a completa disposizione di tutto il MONDO di "FOAM"

pe foam news2

Nel laboratorio interno di FAP, attualmente con sede in Francia, insieme ai nostri clienti e i partner creiamo, testiamo e approviamo nuove soluzioni in grado di anticipare la domanda del mercato in continua evoluzione o addirittura cambiare lo scenario competitivo.

Ci dedichiamo quotidianamente allo sviluppo di tecnologie innovative e allo studio di nuovi campi di applicazione per i film espansi in polietilene (PE) e polipropilene (PP).


Il laboratorio dispone di un innovativo estrusore bivite per i materiali espansi (foam) - capacità produttiva di 30 Kg/ora - e avvolgitore manuale

Questa macchina è una copia perfetta degli estrusori FAP di scala industriale con tecnologia "direct gazing" e caratteristiche ad alte prestazioni.

Centri di ricerca, produttori di materie prime, produttori di materiali espansi e startup sono invitati a scoprire i vantaggi della tecnologia FAP:

  • studiare, sviluppare e testare materiali espansi e materie prime utilizzando diversi miscele di gas - agenti schiumogeni - butano e CO2,
  • ottimizzare e approvare le ricette,
  • effettuare test realizzando le idee più innovative.

laboratorio per la produzione di film espanso

Soluzione sostenibile per rispettare l'ambiente

Siamo consapevoli delle imminenti restrizioni alla commercializzazione e all’uso di contenitori per alimenti e tazze in polistirolo espanso (PS). Oggi siamo orgogliosi di poter offrire la nostra tecnologia alle aziende che sono obbligate ad adattarsi a questo cambiamento. In base alle numerose richieste, CENTRO DI RICERCA FAP ha trovato e approvato una soluzione sicura e perfetta per le aziende che vorrebbero passare alla produzione di EPP riciclabile.

 Contenitori-riciclabili-di-PP-espanso
Estrusore bivite per la produzione di PP espanso ad alta densità

Linee di Estrusione per la produzione del PP espanso riciclabile

Nel LABORATORIO FAP sono stati prodotti ottimi campioni di PP espanso (densità 120 kg/m3, spessore 1mm) totalmente riciclabili e perfetti per essere termoformati in contenitori alimentari o utilizzati in diverse applicazioni in qualsiasi altro settore industriale. La produzione di campionatura di polipropilene espanso è stata effettuata utilizzando gas naturale CO2, che viene iniettato direttamente nell'estrusore durante il processo di produzione dai sistemi speciali.

Il nostro team continua il suo impegno nella ricerca e sviluppo dei sistemi innovativi eseguendo i diversi test anche su richiesta dei nostri clienti.

Rimanete collegati per ulteriori aggiornamenti!
Per maggiori informazioni inviate la vostra richiesta a sales@fapitaly.com

Chi è Fabrizio Poli?

fabrizio poli 2

Ho iniziato a lavorare nell’azienda di famiglia più di 20 anni fa, sono partito dalla gavetta lavorando: in officina, al montaggio degli impianti, al collaudo presso i Clienti.

Negli anni mi sono occupato di: sviluppo, acquisti, investimenti, gestione del personale ho sempre collaborato con professionisti di vari settori che hanno arricchito il mio bagaglio di competenze.

Oggi ricopro il ruolo di CEO di FAP.

Cosa ci racconta di FAP?

Mio padre Luigi Poli è stato un vero pioniere in Italia quando, negli anni ottanta, si specializzò nella progettazione e produzione di macchine ed impianti per l’estrusione, in pochi anni l’azienda si consolidò diventando uno tra i principali player europei.

La FAP si fonda su pilastri come: qualità, flessibilità, competitività, innovazione, attenzione alle esigenze del Cliente; oggi come ieri io e mio fratello Francesco Poli continuiamo a preservare questi pilastri perché pensiamo siano la base del nostro successo.

Com’è andato il 2020?

È stato un anno difficile come penso per tutti, abbiamo rallentato dei progetti, prevediamo comunque di chiudere il 2020 con un fatturato in linea agli anni precedenti.

La crisi ci ha sfiorato verso marzo dell’anno scorso ma abbiamo sempre onorato tutti i pagamenti, gli stipendi sono sempre stati pagati non possiamo lamentarci.

Che prospettive avete per il futuro?

Abbiamo previsto degli investimenti importanti per il prossimo triennio. Le esigenze del mercato cambiano continuamente e dobbiamo farci trovare pronti.

Proporremo novità in ambito tecnologico, stiamo investendo su un nuovo sito produttivo, da poco abbiamo fatto il rebranding del nostro logo, aggiornato il sito internet, siamo carichi e pronti per affrontare tutte le sfide che si presenteranno.

Siamo lieti di presentare il nostro nuovo logo e il sito internet aggiornato!

dal vecchio al nuovo logo fap

Il logo di un'azienda è un elemento essenziale nella definizione della sua immagine, ecco perché abbiamo fatto il restyling in chiave moderna, elegante e semplice.
Crediamo che il nostro nuovo logo corrisponda meglio a ciò che siamo: un'azienda dinamica a conduzione familiare con una lunga storia di successi, una grande esperienza internazionale e una crescita costante.

Fabrizio Poli, CEO dell’azienda, ha annunciato con orgoglio: “FAP non si è mai fermata conquistando il suo nome negli ultimi 34 anni come l’eccellenza italiana nelle soluzioni per l’estrusione di film espanso.

Crediamo che il logo rinnovato trasmette ai nostri clienti e partner una nuova visione e concezione della nostra energia e della crescita del business".

L'emergenza “Covid-19” che si sta diffondendo in tutto il mondo sta ancora portando molti limiti, cambiando non solo le condizioni di lavoro a tutti i livelli aziendali ma anche le dinamiche aziendali.

FAP è perfettamente consapevole che tutti i clienti possano aver bisogno dell'aiuto concreto in questo duro periodo per esempio dell'assistenza tecnica immediata per garantire il lavoro continuo delle linee, ma anche del supporto nello sviluppo di nuovi progetti o altro.

In questo periodo il personale di FAP non ha la possibilità di fare le visite presso le aziende ma grazie alla ricca esperienza pluriennale e il team di professionisti siamo sempre in grado di fornire supporto e assistenza alla propria clientela per garantire il successo delle attività lavorative quotidiane, inoltre di sviluppare le nuove idee e di offrire le soluzioni migliori personalizzate; sempre nel miglior modo possibile.

Per eventuali richieste non esitate a scriverci: sales@fapitaly.com

© 2021 Fap Srl - P.IVA: 00914660964 - Sito web sviluppato da Luca Olovrap
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram